Stay Connected

Il tappeto: l’elemento d’arredo che non deve mancare in casa

Il tappeto: l’elemento d’arredo che non deve mancare in casa

Il tappeto è uno degli elementi d’arredo di cui si parla da millenni. Non solo, è forse l’elemento all’interno dell’ambiente domestico che ha subito più trasformazioni d’uso nel corso dei secoli, ma anche quello che porta ancora su di sé, la memoria culturale dei popoli. 

La tradizione lo vuole come elemento principale nelle tende beduine: tutto era costituito da tappeti. Con un salto di secoli, e cambiando totalmente prospettiva, lo troviamo già nel Medioevo alle pareti, sotto forma di arazzo, dove l’elemento artistico stringeva la mano alla funzionalità, ovvero quella di barriera contro il freddo.

In questo salto temporale, parlare di tappetto oggi significa entrare nel mondo della decorazione e del design. Finita la sua funzione – almeno in occidente – di isolante termico, oggi si sceglie il tappeto non solo in base alla sua fattura e alla qualità, ma sempre più integrandolo nell’arredo.

La scelta su trame, tessuto, disegno e forme, banale dirlo, è ampissima. I tappeti tinta unita sono un’opzione adatta in casi in cui si vuole mettere in risalto un particolare elemento d’arredo, un tavolino, un tavolo in soggiorno o anche un divano. In questo caso si può giocare con le varie texture e i materiali che meglio si abbinano al mood della casa. 

Molto suggestivi e facili da inserire tra le pareti domestiche sono quelli, “forzatamente” invecchiati, partono da un disegno retrò combinato a colori di tendenza. Facili da inserire in un soggiorno, completano l’arredamento dando un’atmosfera di calore e di casa “vissuta”.

Se si osa invece con tonalità molto accese, o se si opta per tappetti che virano sull’effetto etnico, con colori saturi e caldi come gli arancioni e i rossi, è bene che anche l’ambiente che li circonda abbia uno stile che si presta, dove dominano legno ed elementi dalle tonalità calde.

Anche la forma è un elemento importante: tonda, quadrata, rettangolare od irregolare, l’importante è che si scelga nella giusta proporzione di ciò che vi è intorno e delle dimensioni della stanza. 

Infine il tappetto della nonna, che teniamo ormai tutti in soffitta, ritrovare nuova vita a questo elemento non è facile, va inserito con cura e, in particolare, va trattato con le dovute cautele se di tratta di un oggetto di un certo pregio. Sicuramente abbinato ad uno stile minimale, dona unicità e carattere all’ambiente, portando quel tocco di tradizione che non stona di certo. 

 

You may also Like

Leave a reply

×